top of page

Gelatina di limone all'agar agar




Oggi è la Festa della mamma. Dedico questa gelatina, preparata qualche tempo fa, alla mia mamma, che resta la più bella del mondo. E' tratta dal libro di Maori Murota " Japanese Home Cooking", a cui Cook_my_bookshttps://www.instagram.com/cook_my_books/ ha dedicato la sua attenzione. Una cucina giapponese di casa, da replicare senza paura, proprio come nel caso di questa gelatina: molto delicata, utilizza l'agar agar al posto della colla di pesce o dell'amido, che invece utilizziamo tradizionalmente in Sicilia, nei geli. La sostituzione dell'addensante di origine animale la rende perfetta per chi non può, o non vuole, farne uso, e il fatto che non contenga glutine consente proprio a tutti di goderne. Provatela!


Ingredienti

 

2 limoni

 

30 g (4 cucchiaini) di miele

 

500 ml di acqua

 

50 g di zucchero

 

3 g di polvere di agar (agar-agar)


Procedimento


Tagliate i limoni a metà e prelevatene la polpa, lasciando solo la scorza, come pirottino, rifilando leggermente la base in modo che ogni metà sia piatta.

 Mescolate il miele con il succo di 1 limone in una ciotola. Mettete l'acqua, lo zucchero e l'agar agar in una casseruola, mescolate bene e scaldate a fuoco medio. Quando bolle, riducete la fiamma a medio-bassa e cuocete per 2 minuti, mescolando continuamente. Togliete dal fuoco e aggiungete gradualmente il succo di limone e il miele, mescolando bene. Versate il composto nelle bucce di limone vuote. Mettete da parte per almeno 1 ora in frigorifero.

 

Varianti

 Sostituite il limone con altri agrumi (arancia, clementina, mandarino, pompelmo, ecc.).






60 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page