top of page

Empanadas (da Andalusia)






Stavolta, con Cook_my_Books vi portiamo in Andalusia, grazie ai piatti di José Pizarro. Ho scelto, fra le tante ricette, le Empanadas, perché ancora una volta trovo un pezzo di storia della mia terra, la Sicilia. Sono molto simili ai nostri Pidoni, orgoglio gastronomico della rosticceria messinese, nella versione fritta, ma soprattutto ricordano tantissimo la 'Mpanata , uno scrigno di frolla salata che racchiude nella mia città il pesce spada alla ghiotta, ma nel resto della regione anche verdure, agnello, baccalà . Innegabili retaggi della dominazione spagnola.

La versione di Pizarro prevede una farcia vegetariana che, insieme a cipolla, melanzana e peperone, unisce spezie e uova sode. Una golosità incredibile da servire tiepida o anche a temperatura ambiente, quindi perfetta da preparare in anticipo per un invito , un picnic o, perché no, per pura golosità



.


Ingredienti


1 melanzana, tagliata a cubetti di 1,5 cm

olio extravergine d'oliva, per arrostire e friggere

2 uova medie di allevamento all'aperto

3 pomodori grandi

2 cipolle, affettate finemente

3 spicchi d'aglio schiacciati

2 cucchiaini di cumino macinato

1 peperone rosso , tagliato a fette

sale marino e pepe nero macinato al momento

una manciata di prezzemolo a foglia piatta, tritato finemente

la scorza finemente grattugiata di ½ limone

Per la pasta

350 g di farina di semola (per tutti gli usi)

½ cucchiaino di sale marino fino

170 g di burro non salato, tagliato a cubetti

1 uovo ruspante, più 1 uovo sbattuto per la glassa

1-2 cucchiai di latte intero (facoltativo)


Procedimento


Preriscaldate il forno a 180°C . Irrorate le melanzane con l'olio e arrostitele per 45 minuti-1 ora, finché non saranno molto tenere.

Fate bollire le uova per 6-7 minuti, quindi raffreddatele sotto l'acqua fredda e mettetele da parte.

Pelate i pomodori incidendo una croce alla base di ciascuno, poneteli in una ciotola e coprite con acqua appena bollita. Lasciate per 30 secondi, togliete e immergete in acqua fredda. Pelateli e tritatene grossolanamente la polpa. Mettete da parte.

Nel frattempo, aggiungete una buona quantità di olio in una padella a fuoco medio e cuocete delicatamente le cipolle per 15 minuti, finché non risulteranno ammorbidite. Aggiungete l'aglio e il cumino e soffriggete per 1 minuto.

Aggiungete il peperone e i pomodori con abbondante condimento e fate cuocere a fuoco lento per 15 minuti. Quando le melanzane saranno morbide, aggiungetele alla padella e cuocete per altri 10 minuti. Condite a piacere e mescolate il prezzemolo e la scorza di limone, quindi mettete da parte a raffreddare.

Sbucciate e tritate grossolanamente le uova, quindi mescolatele al composto di verdure freddo.

Mentre il ripieno cuoce, preparate la pasta. Frullate la farina e il sale con il burro in un robot da cucina, oppure sfregate la farina con le dita in una ciotola, fino a ottenere un composto simile al pangrattato. Aggiungete l'uovo e mescolate con un cucchiaio di legno per amalgamare il tutto, aggiungendo il latte se necessario. Una volta che la pasta inizia ad agglomerarsi, rovesciatela su una superficie di lavoro pulita e impastate fino a ottenere un impasto liscio, per 1-2 minuti. Appiattite in un disco, avvolgete in pellicola trasparente e raffreddate per 15-20 minuti.

Portate il forno a 200°C e foderate una teglia con carta da forno.

Stendete la pasta con uno spessore di 3-4 mm e ritagliate otto dischi di 12 cm , ripassando ogni volta i ritagli.

Dividete il composto di uova e verdure freddo tra i dischi. Inumidite i bordi con acqua, quindi ripiegate una metà sull'altra e formate una mezza luna. Chiudete bene, arricciando e ripiegando il bordo con le dita e disponete le Empanadas sulla teglia foderata. Spennellate tutta la superficie con l'uovo sbattuto, quindi infornate per 15-20 minuti, finché non saranno dorate e croccanti. Servit



e tiepide o a temperatura ambiente.




34 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page