top of page

Budino di riso alla rosa e zafferano Sholeh Zard con salsa di amarene




(da Veganistan, di Sally Butcher. Per Cook_my_books)




Budino di riso alla rosa e zafferano Sholeh Zard con salsa di amarene


"Questo è uno dei dolci preferiti dagli iraniani e ha un particolare rituale legato alla sua preparazione. Viene spesso offerto come nazr, un'offerta di cibo per ringraziare in qualche modo, spesso per la vita di un bambino, e viene anche preparato e dato ai poveri su base annuale per commemorare il martirio dell'Imam Hassan e il mese di lutto di Moharram (un po' come la Quaresima). Mia suocera ne prepara grandi taniche da distribuire al centro comunitario persiano durante questi periodi. Ma il suo significato non toglie nulla al fatto che si tratta di un piccolo budino molto gustoso e che con la salsa di amarene diventa estremamente più saporito (da solo può essere molto ricco). In questa ricetta ho indicato le misure in tazze, perché è così che ho imparato a prepararlo, e le proporzioni possono essere facilmente modificate a seconda del numero di persone da sfamare".

Descrivo con le parole dell'autrice, Sholeh Zard, il libro di cui già vi ho parlato nel post precedente, Veganistan. Cook_my_books gli ha dedicato la settimana scorsa: andate a dare uno sguardo alle ricette rifatte dalle signore di Cook!https://www.instagram.com/cook_my_books/.

Quella di oggi è un perfetto comfort food, si fa in un attimo e vi farà sognare fin dal primo boccone. In più, è bellissimo: non ci sono motivi per non rifarlo.


Ingredienti


1 tazza di riso per budino


1½ tazza di zucchero


1 cucchiaino di fili di zafferano, macinati e messi in infusione in acqua bollente


1 cucchiaio di burro vegano


2 cucchiai di acqua di rose


scorza e succo di 1 lime


cannella macinata, pistacchi e mandorle tritate, per guarnire


Per la salsa*


200 g/7 oz di ciliegie acide (o morello), lavate e snocciolate


400 g/14 oz di zucchero semolato


Lavare il riso e metterlo in una pentola con 4



Procedimento


Lavate il riso e mettetelo in una pentola con 4 tazze d'acqua. Portate a ebollizione e fate sobbollire per circa 20 minuti, o finché il riso non si sarà ammorbidito in modo evidente. Aggiungete lo zucchero e lo zafferano, quindi il burro, l'acqua di rose, la scorza e il succo di lime, continuando a mescolare. Quando il composto sarà diventato abbastanza denso, versatelo nei bicchieri e raffreddatelo (anche se a me piace anche caldo - provatelo e vedrete cosa ne pensate).


Quando è freddo, spolverate con un po' di cannella e cospargete la superficie con le noci.


Per la salsa, cospargete le ciliegie con lo zucchero e lasciatele “sudare” per un'ora, in modo da esaltarne il sapore. Mettete quindi il tutto in una pentola con 100 ml di acqua e portate a ebollizione. Fate sobbollire per circa 10 minuti. Probabilmente dovreste filtrarlo prima di imbottigliarlo o usarlo, ma io non lo faccio mai: mi piace che si aggiungano i pezzetti di frutta. Servitelo caldo o freddo in una salsiera insieme allo Sholeh Zard.


* Suggerimento: potete sempre scaldare un po' di marmellata di amarene (ampiamente disponibile nei negozi turchi e negli empori iraniani) e usarla come salsa.














52 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page